Botta e risposta a Otto e Mezzo (La7) tra il ministro dell’Interno Matteo Salvini, e la conduttrice Lilli Gruber. “Ieri ha detto che le toccava venire qui e non ne aveva voglia – esordisce la giornalista – e ne ha fatto una questione di simpatia. Mi aspettavo un mazzo di fiori e delle scuse“.
“Ma io le voglio un sacco di bene“, risponde Salvini.
“Perché allora – replica Gruber – dice queste sciocchezze in un comizio? Non è stato educato”.
“Io passo la giornata ad occuparmi di droga, terrorismo, immigrazione. Mi pagano per questo, non per essere educato”, ribatte Salvini.
No, la pagano anche per essere educato“.

Salvini poi annuncia che chiuderà tutti i negozi di cannabis e che vieterà “tutte le feste” in tema. Gruber gli ricorda che la posizione del ministro della Salute Giulia Grillo è diversa.
E Salvini puntualizza: “La droga fa male. Io su questo litigo coi 5 Stelle. Se c’è un parlamentare M5s, come c’è, che propone che lo Stato diventi per legge spacciatore di droga, io su questo vado fino in fondo. E su questo sì che un governo può andare a casa“.