Il direttore di Rai2 Carlo Freccero a sorpresa ha annunciato, in un’intervista al settimanale Oggi, l’arrivo di Simona Ventura alla conduzione di Pechino Express: “Simona è una figura storica di Rai 2. Ho altri progetti per lei che non posso ancora dire. Per Simona c’è Pechino Express, ci sono tante altre cose interessanti. Tanti bei docu-reality”. Una notizia che ha suscitato numerose reazioni sui social network dove molti sono scesi in campo per difendere Costantino Della Gherardesca, alla guida dell’adventure game da sei edizioni, con tanto di hashtag #NoCostaNoPechino.

Il conduttore, dalle nobili origini, ha rotto il silenzio sempre via social: “Tengo a rassicurare tutti coloro che sui social stanno dando vita ad una piccola rivoluzione. Non ho avuto notizia diretta di una sostituzione su Pechino Express. Sono sicuro che la Rete, con cui ho sempre avuto un rapporto di fiducia e mutua soddisfazione, avrebbe informato prima me dei giornali, sia per una questione di carattere professionale che umana, che, banalmente, di educazione.”

Costantino dunque non avrebbe ricevuto nessuna notizia ufficiale, ipotesi confermata anche dalla società di produzione Magnolia: “Stiamo lavorando da tempo sul cast dei concorrenti ma è la prima volta che sentiamo parlare dell’ipotesi di un cambio di conduzione”, ha dichiarato una fonte a Panorama.it. Il programma potrebbe slittare a gennaio 2020 con il rebus presentatore non ancora risolto, il nome della Ventura nei mesi scorsi era stato associato anche alla prossima edizione di Quelli che il calcio.

Intanto Carlo Freccero a Repubblica ha confermato la sua intenzione di collocare la Ventura alla guida di Pechino Express: “È un’ipotesi di lavoro, non c’è ancora alcun contratto. Ma è vero che farò il nome di Simona Ventura quando presenterò i nuovi palinsesti all’ad Salini. C’è un’ipotesi di dare a Simona Ventura una serie di altri programmi, tra cui Pechino Express, ma devo dire che non ha ancora firmato nulla. Io sto lavorando giorno e notte. Devo consegnare a fine aprile il palinsesto fino a dicembre e naturalmente alla fine di settembre quello fino ad aprile 2020. Tra le ipotesi, c’è Simona Ventura perché sarebbe un modo per fare concorrenza a Mediaset dove lavorano conduttori che hanno empatia con il pubblico. E Simona ha questa forza. Per di più, in Pechino Express, ci sono molti ragazzi e Simona sa fare anche la zia e, con le coppie scelte, saprebbe essere materna ma severa. Ecco perché c’è questa possibilità di lavoro che va un po’ oltre l’ipotesi.”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vieni da me, Caterina Balivo e la gaffe su Vladimir Luxuria

next
Articolo Successivo

“E poi c’è Cattelan”, nella clip compare anche Beppe Sala. Ma il sindaco riserva una brutta sorpresa alla squadra di Epcc

next