“Quello che vediamo è un rallentamento generale nell’economia europea, specialmente in due grandi economie dell’eurozona, che sono la Germania e l’Italia. Certamente l’Italia è in una situazione molto delicata di crescita attorno allo zero che si riflette sui conti pubblici. Sono cifre che dobbiamo seguire molto da vicino anche se non abbiamo decisioni da prendere ora, nell’ambito del semestre dopo le elezioni europee dovremmo vedere che decisioni prendere con il governo italiano. Anche qui avrò un incontro con il ministro Tria per capire dove siamo precisamente e dove possiamo andare guardando avanti”. Così il commissario Ue agli Affari monetari, Pierre Moscovici, arrivando all’Eurogruppo informale di Bucarest.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Turchia, a Istanbul si è infranto il sogno di Erdogan

next
Articolo Successivo

Corte penale internazionale, Stati Uniti revocano visto al procuratore Bensouda. L’Aja: “Lavoreremo sempre senza paura”

next