Le votazioni sugli emendamenti al ddl Codice rosso sono appena terminate. La deputata di Forza Italia, Matilde Siracusano, interviene per chiedere un minuto di silenzio per le vittime di femminicidio. La sua proposta, come ha successivamente confermato Siracusano, raccoglie il consenso e gli applausi anche dagli altri gruppi parlamentari. Ma il presidente di turno, Fabio Rampelli (FdI), pone il suo rifiuto: “Sentito il presidente della Camera, procederemo come in analoghe occasioni a un ricordo delle vittime in occasione della Giornata internazionale istituita dall’Onu, che è celebrata il 25 novembre“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Torre Maura, Raggi: “Non possiamo cedere all’odio razziale. Casapound e Forza nuova fomentano questo clima”

prev
Articolo Successivo

Torre Maura, Salvini: “Obiettivo zero campi rom”. Ma su intolleranza razziale: “Ho sentito proteste civili dei cittadini”

next