Per la produttività è fondamentale disporre di una tastiera ben fatta, come quella presente su questo TravelMate X3. Manca il tastierino numerico, i tasti hanno una corsa che favorisce una scrittura rapida e precisa. Non manca la retroilluminazione, che si disattiva automaticamente quando la digitazione si interrompe per evitare sprechi di corrente.

Il touchpad è il 27% più grande rispetto a quello dei TravelMate X3 precedenti, supporta le gesture multi-touch più comuni, come lo scorrimento veloce a due dita, e non fa sentire la mancanza di un mouse.

INDIETRO

Acer TravelMate X3, il notebook ultrasottile per chi lavora in viaggio

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Apple abbandona definitivamente l’AirPower, niente ricarica wireless per iPhone e Watch

next
Articolo Successivo

Amazon, le migliori offerte di primavera del 2 aprile

next