“Direi a mio padre che è un uomo frustrato perché prova a mandare avanti un orgoglio maschilista, ma si vede che ha già perso in partenza questa battaglia”. A parlare è Maria Gandolfini, figlia adottiva del fondatore del Family Day Massimo Gandolfini, che oggi ha partecipato al corteo contro il congresso delle famiglie: “Nel 2019 ci ritroviamo ancora in questa situazione perché non sono stati passati i valori giusti come quelli medievali che continua a sostenere mio padre con ferocia e cattiveria. Non ci devono essere discriminazioni sull’amore, l’amore è amore”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Congresso mondiale delle Famiglie, la diretta della sessione plenaria: arriva Matteo Salvini

next
Articolo Successivo

Puglia, a Castiglione d’Otranto il primo mulino di comunità: “Così abbiamo inventato la democrazia del cibo”

next