“Direi a mio padre che è un uomo frustrato perché prova a mandare avanti un orgoglio maschilista, ma si vede che ha già perso in partenza questa battaglia”. A parlare è Maria Gandolfini, figlia adottiva del fondatore del Family Day Massimo Gandolfini, che oggi ha partecipato al corteo contro il congresso delle famiglie: “Nel 2019 ci ritroviamo ancora in questa situazione perché non sono stati passati i valori giusti come quelli medievali che continua a sostenere mio padre con ferocia e cattiveria. Non ci devono essere discriminazioni sull’amore, l’amore è amore”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Congresso mondiale delle Famiglie, la diretta della sessione plenaria: arriva Matteo Salvini

next
Articolo Successivo

Puglia, a Castiglione d’Otranto il primo mulino di comunità: “Così abbiamo inventato la democrazia del cibo”

next