Serra per la cannabis in salotto, dietro uno sportello mimetizzato. I carabinieri di Napoli-Vomero arrestano una coppia di trentottenni. Perquisendo l’abitazione dei due i carabinieri hanno scoperto che togliendo uno sportello mimetizzato con una parete del salotto si  apriva l’accesso a una stanza segreta che era stata adibita a serra per la cannabis.

Dentro sono state rinvenute e sequestrate 18 piante e sistemi per l’illuminazione, l’irrigazione e la ventilazione. Nel comò della camera da letto sono stati rinvenute invece 4 confezioni di marijuana, 10 grammi di mannite, 1.500 euro in contanti ritenuti provento di attività illecita e 2 banconote da 50 euro false. La casa era inoltre protetta da un sistema di videosorveglianza abusivo installato lungo il perimetro, anche questo sequestrato. I due sono stati arrestati per coltivazione di stupefacente e ora si trovano in carcere.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Concorso alle Dogane, i commissari vanno a processo per truffa: ‘Alterarono prove’. Ma saranno loro a correggerle di nuovo

next
Articolo Successivo

Violentata in Circumvesuviana, la lettera della ragazza dopo la scarcerazione di due indagati: “Il mio corpo diventato scarto”

next