Due cariche della Polizia sono avvenute a Padova contro i partecipanti al corteo antifascista, formato da circa 300 persone e promosso dal centro sociale Pedro, che stava manifestando in risposta a quello, a poca distanza, di militanti di Forza Nuova contro la legge 194, nel giorno di apertura a Verona del Congresso mondiale della Famiglia.
Gli antagonisti avevano avuto l’obbligo di organizzare solo un sit-in in piazza delle Erbe ma si sono spostati dando vita a un corteo che ha fatto il giro di piazza dei Signori e che è stato successivamente bloccato da un cordone di forze dell’ordine in via Oberdan, in pieno centro storico.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Congresso Verona, lite tra l’organizzatore e il giornalista di Piazzapulita: “Via da qui, strumentalizzate”

prev
Articolo Successivo

Concorso alle Dogane, i commissari vanno a processo per truffa: ‘Alterarono prove’. Ma saranno loro a correggerle di nuovo

next