Due cariche della Polizia sono avvenute a Padova contro i partecipanti al corteo antifascista, formato da circa 300 persone e promosso dal centro sociale Pedro, che stava manifestando in risposta a quello, a poca distanza, di militanti di Forza Nuova contro la legge 194, nel giorno di apertura a Verona del Congresso mondiale della Famiglia.
Gli antagonisti avevano avuto l’obbligo di organizzare solo un sit-in in piazza delle Erbe ma si sono spostati dando vita a un corteo che ha fatto il giro di piazza dei Signori e che è stato successivamente bloccato da un cordone di forze dell’ordine in via Oberdan, in pieno centro storico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Congresso Verona, lite tra l’organizzatore e il giornalista di Piazzapulita: “Via da qui, strumentalizzate”

next
Articolo Successivo

Concorso alle Dogane, i commissari vanno a processo per truffa: ‘Alterarono prove’. Ma saranno loro a correggerle di nuovo

next