Tra i gadget delCongresso mondiale delle Famiglie in corso Verona c’è anche un feto di gomma che rappresenta un embrione di dieci settimane. Il feto è accompagnato da un cartellino con la scritta: ‘L’aborto ferma un cuore che batte!’ ed è donato da uno degli sponsor, notizieprovita. “Questa robaccia qua è contro il rispetto della vita e della maternità ed è di una violenza raccapricciante. E trova l’appoggio del governo. Più che feto, è feticismo”  ha commentato la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, commentando il feto in gomma distribuito come gadget a Verona, dove è iniziato il congresso della famiglia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Congresso Verona: “L’omossessualità è un abominio, va curata”, “l’aborto? Un delitto”. Il videoracconto

next
Articolo Successivo

Congresso Verona, Drago (M5s): “Per me non semplice essere qui. Il Movimento non è la realtà politica che viene descritta”

next