La Polizia di Bologna ha arrestato un uomo quarantanovenne bolognese in possesso di un vero e proprio arsenale di armi. L´operazione prende le mosse da una segnalazione pervenuta dal Servizio centrale operativo, una volta appreso che il collaterale ufficio di polizia estone aveva intercettato una spedizione di un pezzo di un fucile da quel paese verso Bologna. Gli accertamenti effettuati dagli agenti della squadra mobile hanno consentito di arrivare in breve tempo all’identificazione del destinatario della spedizione. Nel corso dell´operazione sono state sequestrate circa 50 armi tra fucili e pistole clandestine, armi da guerra e centinaia di munizioni. L´arrestato, ha giustificato il possesso dell´arsenale con un suo moto interiore che lo portava a ordinare all´estero vari pezzi di armi per poi assemblarli e farli diventare perfettamente funzionanti. La sua abilità lo portava anche a creare veri e propri pezzi (canne e silenziatori) che andavano a completare la sua “opera”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bullismo, “a Pistoia legano compagna di classe ubriaca a un palo e le scrivono sul volto”

next
Articolo Successivo

Pedofilia, Papa Francesco promulga i tre documenti per contrastare gli abusi

next