Mario Ginatta è stato condannato con rito abbreviato a 8 mesi di carcere commutati in libertà controllata per un rapporto sessuale a pagamentp con una minorenne. Il figlio di Roberto – patron della Blutec, gruppo del settore automobilistico in amministrazione giudiziaria dopo l’arresto del padre Roberto e dell’amministratore delegato Cosimo di Cursi per una presunta truffa ai danni dello Stato – è stato coinvolto nell’inchiesta ‘Tacco 12’ su un presunto giro di ragazze immagine di alcuni club privè avviate alla prostituzione.

Ginatta era finito sulle pagine dei giornali anche una settimana fa perché il leader della Fiom siciliana Roberto Mastrosimone aveva raccontato che “l’ex presidente Roberto, in occasione del compleanno del figlio, aveva fatto realizzare alle tute blu un modellino della Ferrari“.

Con Ginatta sono stati condannati anche il suo ‘tuttofare’ Vincenzo Liello (un anno e 8 mesi) e il fidanzato di una delle giovani, che si è costituita parte civile, Michael Palumbo (4 anni e 8 mesi). Secondo l’accusa Liello accompagnava le escort agli incontri, mentre Palumbo sfruttava la sua fidanzata facendola prostituire.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Strage di Bologna, la procura generale vuole indagare su Paolo Bellini: chiesta la revoca del proscioglimento

next
Articolo Successivo

Glifosato, un’altra battaglia vinta sul Roundup. Ma l’Europa non ha facilitato le cose

next