Dopo sospensioni, proteste con tanto di cartelli‘bunga bunga’ urlati e gesti delle manette in Senato, sono state respinte le due mozioni di sfiducia di Pd e Forza Italia presentate contro il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli.

I sì alla mozione Pd sono stati 102, 159 i contrari, 19 gli astenuti. I senatori presenti erano 283, i votanti 280, la maggioranza era fissata a 131 voti. A favore del documento ha votato anche l’ex M5S Gregorio De Falco. I senatori di Fratelli d’Italia si sono astenuti. Simili i numeri per il no alla sfiducia firmata da Forza Italia: 110 voti a favore, 157 i contrari, 5 gli astenuti.

Non ha partecipato ai voti il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, impegnato in Basilicata per la campagna elettorale. Assente anche Matteo Renzi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Sfiducia Toninelli, Casellati richiama Marcucci (Pd) sui tempi. Lui: “Mi lasci terminare, è da ieri che ci tortura”

prev
Articolo Successivo

Bus incendiato a Milano, Di Maio: “Ha rischiato la vita per i compagni, diamogli la cittadinanza”. Il Viminale verso il sì

next