Dopo sospensioni, proteste con tanto di cartelli‘bunga bunga’ urlati e gesti delle manette in Senato, sono state respinte le due mozioni di sfiducia di Pd e Forza Italia presentate contro il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli.

I sì alla mozione Pd sono stati 102, 159 i contrari, 19 gli astenuti. I senatori presenti erano 283, i votanti 280, la maggioranza era fissata a 131 voti. A favore del documento ha votato anche l’ex M5S Gregorio De Falco. I senatori di Fratelli d’Italia si sono astenuti. Simili i numeri per il no alla sfiducia firmata da Forza Italia: 110 voti a favore, 157 i contrari, 5 gli astenuti.

Non ha partecipato ai voti il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, impegnato in Basilicata per la campagna elettorale. Assente anche Matteo Renzi.