Il successo di serie come The Umbrella Academy, trionfo di stranezze apocalittiche ispirato al fumetto di Gerard Way e Gabriel Ba, dimostra come si possano ottenere prodotti televisivi interessanti attingendo a una narrativa fumettistica non strettamente legata ai supereroi. I mezzi filmici contemporanei, uniti ai budget di colossi quali Netlix & Co. permettono di restituire dignità formale e testuale a storie che nel medium originale si discostano dalla realtà in maniera significativa, pur mantenendo le stesse suggestioni simboliche e lo stesso potenziale di intrattenimento.

A conferma di questa tendenza sono già in lavorazione, o in dirittura d’arrivo, saghe televisive ispirate a capolavori di carta quali Y, the last man di Brian K. Vaughan e The Invisibles di Grant Morrison (opera che nel 1999 ispirò a sua volta i fratelli Wachowski a realizzare il primo Matrix), di cui vi parleremo più in avanti.

Di seguito altri cinque esempi che ritengo suggestivi ai fini di una trasposizione seriale.