Amy Pickerill, 33enne assistente di Meghan Markle, si licenzia. La donna, che secondo il Daily Mail si trasferirà all’estero, se ne andrà subito dopo la nascita del royal baby, prevista per aprile. “Meghan è molto triste a causa delle dimissioni di Amy, ma loro due continueranno a sentirsi in futuro perché sono molto legate”, ha dichiarato una fonte di Palazzo. E d’altronde una dichiarazione del genere era necessaria: Pickerill è la quarta persona dello staff di Meghan che decide di lasciare il lavoro. Prima di lei si sono dimesse altre tre donne, Samantha Cohen, Melissa Touabti e anche una rappresentante del servizio di sicurezza. È quindi normale che a Palazzo si cerchi di smorzare il gossip che vede Meghan come una duchessa con la quale non è semplicissimo “convivere”, a causa del suo “caratterino”. Pickerill era una specie di segretaria personale per Meghan: programmazione di viaggi e uscite pubbliche, comunicati stampa, ma soprattutto le attività quotidiane della duchessa che si dice sia abituata a chiamare il suo staff in ogni momento. Giorno e notte. Erano tutte cose di cui si occupava Pickerill. Chi prenderà il suo posto?

 

 

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Luke Perry, la figlia Sophie e il post commovente dove parla di mamma e papà

next