Sono state estratte vive dalla macerie le due persone rimaste coinvolte nell’esplosione della loro abitazione di due piani ad Avezzano, nell’Aquilano. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli operatori del 118, ma non ci sono altri dispersi. I due feriti sono stati trasportati in ospedale Ancora non ci sono conferme sulle cause dell’esplosione, l’ipotesi è che si sia trattato di una fuga di gas. Nella palazzina viveva una famiglia di tre persone, ma sembra che al momento dell’esplosione, poco dopo le nove di venerdì mattina, ci fossero in casa solo due persone.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Umberto Bossi, dopo il malore “non è in pericolo di vita”: fonti della Lega rassicurano sulle condizioni del Senatur

prev
Articolo Successivo

Roma, respira da sola la bambina di 22 mesi picchiata dal compagno della madre

next