Armatevi di tanta pazienza: per vedere tutta la prima serata del Festival di Sanremo, quest’anno, dovrete attendere (almeno) l’1.15 di notte. E’ questo l’orario “monster” previsto per la fine della puntata di debutto della kermesse orchestrata per il secondo anno consecutivo da Claudio Baglioni. D’altronde, questa sera si esibiranno tutti e 24 i cantanti in gara, a cui vanno aggiunte le esibizioni degli ospiti e i convenevoli vari. Insomma, il DopoFestival lo guarderà solo chi soffre d’insonnia.

Il Festival si aprirà con l’arrivo di Andrea Bocelli, qui per celebrare i 25 anni de Il mare calmo della sera che trionfò nel 1994 nella sezione Giovani: il tenore sul palco del teatro Ariston eseguirà proprio quel brano in duetto con Claudio Baglioni. Ma non sarà solo: lo raggiungerà anche il figlio Matteo, con cui ha inciso il singolo Fall On Me da 36 milioni di visualizzazioni.

In un’ottica di continuità, Pierfrancesco Favino passerà il testimone a Bisio e Raffaele e si esibirà in una performance comica al fianco di Virginia. Claudio Santamaria affiancherà invece il trio di conduttori per un omaggio canoro al Quartetto Cetra. Nella seconda parte del programma arriverà anche Giorgia, che proporrà i suoi più grandi successi (anche lei duetterà con il padrone di casa Baglioni).

E poi, da non sottovalutare, ci sono le canzoni in gara. Stasera il pubblico potrà ascoltarle per la prima volta. L’ordine di apparizione è scelto attraverso un non meglio specificato “criterio artistico”. Qualche sorpresa clamorosa in stile scimmia di Gabbani o “vecchia che balla” de Lo Stato Sociale non sembra prevista. Le uniche particolarità riguarderanno la performance degli Zen Circus, che si serviranno di due sbandieratori con delle bandiere nere con delle emoji. Arisa canterà con un’asta luminosa, mentre i Negrita ne avranno una con delle piume. Irama si farà supportare da un coro gospel, Daniele Silvestri con Rancore saranno seduti dietro a un banco di scuola. Stasera voteranno la sala stampa (il cui voto peserà per il 30%), la giuria demoscopica (30%) e il televoto (40%). Ogni cantante avrà una sua sessione di voto dedicata per mantenere un’equità. L’orario previsto d’inizio è fissato per le 20.45.

La scaletta della serata
Francesco Renga “Aspetto che torni”

Nino D’Angelo e Livio Cori “Un’altra luce”

Nek “Mi farò trovare pronto”

The Zen Circus “L’amore è una dittatura”

Il Volo “Musica che resta”

Loredana Berté “Cosa ti aspetti da me”

SUPEROSPITE – Andrea Bocelli

Daniele Silvestri “Argentovivo”

Federica Carta e Shade “Senza farlo apposta”

Ultimo “I tuoi particolari”

Paola Turci “L’ultimo ostacolo”

Motta “Dov’è l’Italia”

Boomdabash “Per un milione”

Patty Pravo con Briga “Un po’ come la vita”

Simone Cristicchi “Abbi cura di me”

SUPEROSPITE – Giorgia

Achille Lauro “Rolls Royce”

Arisa “Mi sento bene”

Negrita “I ragazzi stanno bene”

Ghemon “Rose viola”

Einar “Parole nuove”

Ex-Otago “Solo una canzone”

Anna Tatangelo “Le nostre anime di notte”

Irama “La ragazza con il cuore di latta”

Enrico Nigiotti “Nonno Hollywood”

Mahmood “Soldi”

ECCO QUI L’ELENCO DI TUTTI I CANTANTI IN GARA

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Giampiero Artegiani, è morto l’autore di “Perdere l’Amore” con cui Massimo Ranieri vinse Sanremo

prev
Articolo Successivo

Festival di Sanremo 2019, il migliore e il peggiore della prima serata

next