Ormai la Volkswagen ci ha abituato alle “operazioni” retrò, magari con reinterpretazione in chiave moderna di icone del passato. Era successo con mostri sacri come il Bulli o il Maggiolino, ora è il turno dei buggy. Ma si, le vetturette da spiaggia senza porte nè tetto che spopolavano negli anni ’70. Che ora a Wolfsburg hanno deciso di far rivivere con un’anima “verde”, ovvero a emissioni zero. Verrà presentato al prossimo salone di Ginevra (7-17 merzo) questo e-Buggy concept, che si basa sulla piattaforma elettrificata MEB e stilisticamente rimane fedele all’impostazione tradizionale (niente tetto fisso, portiere appena accennate, pneumatici da off-road), seppur con linee avveniristiche come si può vedere dai primi bozzetti che la casa tedesca ha diffuso. Non resta che aspettare per conoscere le specifiche tecniche e godersela dal vivo a Ginevra.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Skoda Kamiq, le prime bozze del crossover che debutterà a Ginevra – FOTO

prev
Articolo Successivo

Jeep Renegade S, ecco la serie speciale del suv made in Melfi – FOTO

next