“Al centro del nostre riflessioni c’è stata la posizione sulla migrazione, una posizione che ci sfida, una sfida cruciale per l’Europa che rischia di implodere perché da troppo tempo si trascina senza trovare una soluzione condivisa”. Lo ha detto Giuseppe Conte a Cipro. “Ho sollecitato i miei colleghi del sud Europa a trovare strumenti per convergere su fatti concreti e un meccanismo condiviso”, ha aggiunto. “Se non riusciamo a tradurre i principi in azioni concrete e restano mere dichiarazioni, poi non ci dobbiamo stupire se i cittadini si allontanano” dall’Ue.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Diciotti, il Viminale: “C’era rischio infiltrazione di terroristi”. Il tribunale dei ministri: “Nessuno lo ha riferito”

prev
Articolo Successivo

Europee, Martina (Pd) apre al manifesto di Calenda: “Alternativa a Salvini e Di Maio. Vogliono distruggere l’Europa”

next