Ja Ja Bari è un richiedente asilo del Guinea. Domani dovrà salire su un autobus e non sa ancora dove andrà. Arrivato in Italia due anni fa, è uno degli ospiti del cara Castelnuovo di porto dove è tutt’ora in corso lo sgombero e il trasferimento degli ospiti.”Io perdo tutto – dice – a luglio avevo trovato un lavoro e il mio capo mi ha detto che mi avrebbe fatto un contratto una volta rinnovato il permesso di soggiorno. Mi avevano fissato l’appuntamento il 23 febbraio alla Questura di Roma”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Catania, arrestato per terrorismo italiano convertito all’Islam: incitava alla Jihad e a “fare pulizia a Milano, in Calabria”

next
Articolo Successivo

Castelnuovo di porto, le lacrime del calciatore trasferito dal Cara. La squadra: “Perdiamo un compagno senza motivo”

next