Una simil-ambulanza, più in generale un mezzo di soccorso. In grado di andare dappertutto perché collegate alle ruote non ha le tradizionali sospensioni bensì bracci teleguidati: in pratica “gambe robotiche” capaci di farlo arrampicare su terreni impervi e muovere in maniera disinvolta anche in mezzo alle macerie, portando aiuti preziosi soprattutto nel caso di disastri naturali come ad esempio terremoti. Questo almeno si evince dall’unica immagine che Hyundai ha diffuso del suo Elevate Concept, prototipo definito anche con l’acronimo di UMV (Ultimate Mobility Vehicle) che verrà presentato al prossimo CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas, in programma dall’8 all’11 gennaio. Per sapere qualcosa in più riguardo alle caratteristiche tecniche, tuttavia, bisognerà aspettare ancora qualche giorno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La regina italiana delle auto di lusso nel 2018 è Audi

next
Articolo Successivo

Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport, l’auto da gara è servita – FOTO

next