“La tv è cambiata, certi ascolti ormai non si possono fare più. È scomparsa la seconda serata, tutti i più grandi programmi degli ultimi 20 anni sono nati in seconda serata (Zelig, Mai dire gol) ma c’era una possibilità e un budget diverso. La seconda serata è stata la palestra di tantissimi comici”, aveva detto la Gialappa’s Band in conferenza stampa temendo i risultati auditel. Gli ascolti, infatti, hanno deluso le aspettative degli addetti ai lavori, il ritorno in prime time del trio comico era stato accolto da un tiepido 5,2% di share sotto il milione di telespettatori, precisamente 931.000.

La terza e ultima puntata ha presentato risultati ancora più bassi, 794.000 spettatori e solo il 4,2% di share. Lo show nostalgico per trentenni ha messo forse troppa carne al fuoco, ha fatto i conti con una durata eccessiva e con una concorrenza piuttosto forte. Le fiction acchiappapubblico di Rai1 (Nero a metà e L’Allieva), Pechino Express, X Factor, i talk show di Rete 4 e La7 e soprattutto sullo stesso genere Rai3 ha proposto La Tv delle Ragazze.

La Gialappa’s ha salutato il pubblico dando appuntamento al 2019, nei giorni scorsi il sito Today aveva riportato lo slittamento di Mai Dire Talk in primavera, ipotesi che stando alle indiscrezioni raccolte da IlFattoQuotidiano.it a Mediaset non trova conferme. In conferenza stampa erano però state annunciate quattro puntate ma il percorso si è interrotto alla terza, giovedì 20 dicembre infatti Italia1 trasmetterà il film “Fausto & Furio” con Enzo Salvi e Maurizio Battista. Una chiusura anticipata del primo ciclo di puntate ma non definitiva perché il programma tornerà regolarmente in onda dal prossimo gennaio magari anche con modifiche contenutistiche.

Secondo Tvblog lo show condotto dal Mago Forest con Greta Mauro e Stefania Scordio cambierebbe  anche giorno, lasciando l’affollato giovedì sera per spostarsi altrove. Dal 24 gennaio infatti al giovedì sera arriverà anche L’Isola dei Famosi, le ipotesi spostamento potrebbero interessare il mercoledì o il lunedì essendo la domenica e il martedì impegnata da Le Iene, il sabato sera risulterebbe troppo ostico mentre il venerdì sarebbe ugualmente affollato. La decisione a Cologno Monzese, stando alle nostre fonti, sarà presa nei prossimi giorni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Franca Leosini, la puntata speciale di Storie Maledette sulla strage di Erba fa il 6% di share. Il contro-interrogatorio ai fratelli Castagna

next
Articolo Successivo

Crozza a Fazio: “Sei l’unico taglio che ha messo d’accordo Salvini e Di Maio”. E il conduttore: “Non essere così contento”

next