“Manovra? Confido in una soluzione condivisa con l’Ue che ci possa evitare la procedura d’infrazione. Deficit/Pil sotto al 2%? Non sto lavorando a questo obiettivo”. Così il premier Giuseppe Conte, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, per la giornata mondiale della disabilità. Dopo aver replicato a tre domande dei cronisti, Conte ha poi improvvisato una poesia sul tema della disabilità, ma non ha voluto replicare alle parole del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia (“Conte convinca i suoi vicepremier a tagliare 4 miliardi o si dimetta“), dette in contemporanea alla conferenza indetta a Palazzo Chigi, lasciando la sala.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Manovra, Conte: “Non stiamo lavorando alla riduzione del deficit sotto al 2%”

next
Articolo Successivo

Giornata disabilità, Fontana: “Dopo di noi? Cercheremo di rifinanziare il taglio dei fondi fatto con l’ultima manovra”

next