“I 43 morti di Genova pesano sulla coscienza di tutti, avrei desiderato un’Aula diversa”. Dopo la bagarre a Palazzo Madama, causata dall’esultanza del ministro Toninelli dopo l’approvazione che ha fatto insorgere le opposizioni, è stata la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, a riprendere l’Aula, ammonendo i senatori. “Vorrei accogliere la proposta del senatore Andrea Marcucci di chiudere questa seduta con un minuto di silenzio”, ha infine concluso Casellati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dl Genova, bagarre in Senato. Toninelli esulta con il pugno, le opposizioni insorgono e Casellati lo riprende

next