Torna ai microfoni de La Zanzara (Radio24) il sindaco di Albettone (Vicenza), Joe Formaggio, il politico di Fratelli d’Italia già noto per le sue dichiarazioni discutibili contro i rom e per i cartelli che aveva fatto affiggere all’ingresso del suo paese (“Si comunica a tutti, ladri, bastardi, delinquenti, persone indesiderate, che in questo comune non esiteremo a spararvi“). Nel giugno scorso, proprio per le sue affermazioni nella trasmissione radiofonica di Giuseppe Cruciani, Formaggio è stato condannato dal Tribunale Civile di Milano al risarcimento danni di 12mila euro più le spese legali alle associazioni Avvocati per niente e Asgi-Associazione studi giuridici sull’immigrazione, per comportamento discriminatorio e incitamento all’odio razziale nei confronti di rom e migranti.

Anche in questa occasione non si smentisce: “Prendere una badante rom a casa mia? Assolutamente no. Un giudice mi ha contestato pure il fatto che piuttosto di affittare una casa ai rom le avrei dato fuoco. La casa è mia, potrò farne ciò che voglio o no? No. Non si può neanche quello. Allora la tengo chiusa che ci corrano dentro le pantegane. Meglio le pantegane dei rom, almeno ogni tanto vado la e le saluto. Preferisco le pantegane ai rom in casa mia. Posso affittarla a chi cazzo voglio?”.

Formaggio rende lodi a Putin (“È un bel figo, lo vedrei come podestà d’Italia“) e omaggia Matteo Salvini: “Non è male e non mi dispiace, ma resto sempre con Giorgia (Meloni, ndr). Condanno Salvini solo per l’accordo con il M5s, che è una roba… il nulla. Ditemi una sola qualità dei 5 Stelle”.
Poi si esprime sull’europarlamentare del Pd, Cécile Kyenge, che nei giorni scorsi ha annunciato la nascita di Afroitalian Power, un movimento politico di afro-italiani: “Ho conosciuto al Kyenge, ci ho chiacchierato ed è una bella persona. Mi piace, anche se ha idee strane. Però come persona mi piace da morire. Penso che con questo movimento si autoghettizzi, fa un partito da ridere. Lei è una che ha preso alle ultime elezioni europee 80mila preferenze, un po’ come Joe Formaggio prendesse ad Albettone il 100% dei voti. Se facessi un partito ‘Bornitalian power’, direbbero che sono razzista. Ditemi a che cazzo serve un partito di afroitaliani in Italia. Qui non c’è razzismo, non c’è odio razziale. Una come la Kyenge è stata persino ministro e ha preso 80mila preferenze alle europee”.

E aggiunge: “Dove sta il razzismo? In Italia siamo anche troppo democratici. Casomai c’è razzismo al contrario. Quelle 4 bestie che hanno ucciso una nostra ragazza fra qualche mese saranno fuori. Siamo deficienti noi in Veneto. Arrestano un nigeriano con droga e gli portano via i soldi. Il giudice lo lascia libero subito e costringe la Polizia a dargli indietro i soldi, ma stiamo scherzando? Invece di spaccargli le gambe gli diamo indietro i soldi. Cosa vorrei per gli assassini di Desirée? Non meritano i 500 euro che spendiamo al giorno per un carcerato. Io lo lascerei a suo padre. Lo legherei e gli direi fai quello che vuoi, hai un’ora di tempo”.

Poi rincara: “Con il nuovo partito della Kyenge e tutte queste puttanate qua, poi non meravigliamoci se qualcuno farà il partito dei bianchi, il White Power. E’ una puttanata che abbiano vietato il Partito Nazionale Fascista, non dovrebbe essere al bando. o al ristorante ho un bel busto di mezzo metro di Mussolini. Me l’hanno regalato e lo tengo lì. La maggior parte della gente che viene al mio ristorante si fa un selfie con la testa di Mussolini. Sono tutti deficienti allora?”.
E chiosa: “In Italia non ci sono problemi di integrazione, ma arrivano a sfinirci in tutte le maniere. Il razzismo è verso noi italiani. E’ quello il problema. E i nostri cazzo di politici non capiscono che è così. Per esempio, Salvini vuole ridurre in 35 euro a 20. Ma è ancora troppo. Case chiuse ad Albettone? Io sono favorevole e lo è anche il mio zio prete. Facciamo anche un parco dell’amore e con quei soldi aiutiamo i bambini che non ce la fanno”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Trenord, la protesta dei sindaci Pd contro i disservizi: “Un disastro, la nostra Regione ultima in Italia per qualità”

next
Articolo Successivo

Sondaggi, per Swg la Lega cresce mentre M5s cala. Consenso governo al 59,1%

next