“Se Bankitalia vuole un governo che non tocca la Fornero, la prossima volta si presenti alle elezioni con questo programma. Nessun italiano ha mai votato per la Fornero. E’ stato un esproprio di diritti e democrazia che viene rimborsato. Giustizia è fatta. Indietro non si torna”. Luigi Di Maio ha risposto su Twitter alle parole del vice direttore generale della Banca d’Italia Luigi Signorini che, audito in Parlamento sulla nota di aggiornamento al Def, ha parlato di un “impatto modesto e graduale” delle misure presenti nella manovra.

In mattinata era stato il Fondo monetario internazionale a tagliare le stime del pil per l’Italia nel World Economic Outlook, dicendo anche che sarebbe necessario “preservare le riforme pensionistiche e del mercato del lavoro”.