“Se Bankitalia vuole un governo che non tocca la Fornero, la prossima volta si presenti alle elezioni con questo programma. Nessun italiano ha mai votato per la Fornero. E’ stato un esproprio di diritti e democrazia che viene rimborsato. Giustizia è fatta. Indietro non si torna”. Luigi Di Maio ha risposto su Twitter alle parole del vice direttore generale della Banca d’Italia Luigi Signorini che, audito in Parlamento sulla nota di aggiornamento al Def, ha parlato di un “impatto modesto e graduale” delle misure presenti nella manovra.

In mattinata era stato il Fondo monetario internazionale a tagliare le stime del pil per l’Italia nel World Economic Outlook, dicendo anche che sarebbe necessario “preservare le riforme pensionistiche e del mercato del lavoro”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Riace, Salvini: “Il post con il video del pregiudicato per attaccare Lucano? Faremo verifiche sempre più attente”

prev
Articolo Successivo

Sondaggi, così la Lega “sostituisce” Fi: nel Nord-Est prende un voto su 2. M5s perde colpi al Centro-Nord, ma resiste al Sud

next