E’ stato arrestato il tifoso che ha spintonato e fatto cadere una donna sulla scalinata di accesso della curva nord allo stadio Olimpico, durante l’incontro Roma-Frosinone il 26 settembre scorso. Ieri gli agenti della Digos, con l’ausilio dei colleghi del commissariato Prati, hanno arrestato il tifoso romanista che all’inizio del secondo tempo della partita Roma – Frosinone ha violentemente spinto alle spalle la donna, facendola cadere dalla scalinata di accesso alla curva nord. Il gesto, secondo quanto ricostruito dalla polizia, “sarebbe scaturito da una discussione nata a causa di un tatuaggio con lo stemma del Liverpool che il marito della donna aveva su una gamba”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Viganò, torna a parlare l’ex Nunzio: “Il silenzio del Papa? Conferma la mia testimonianza. Altri casi oltre McCarrick”

next
Articolo Successivo

Cognato di Renzi, Unicef: “Non quereliamo”. L’indagine sui milioni per l’Africa rischia lo stop (grazie a legge Pd)

next