Paola Taverna ha annunciato che non parlerà più di vaccini e che ha vaccinato il figlio? Evidentemente nel M5s non ha prevalso la sua linea, che è No Vax mascherata da libertà vaccinale, ma, al momento, quella governativa”. Sono le parole dell’ex ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenuta a “Ho scelto Cusano”, su Radio Cusano Campus. La deputata di Civica e Popolare definisce “incredibile” il ragionamento della vicepresidente del Senato M5s, che tempo fa affermò che ‘da piccoli ci si immunizzava andando in processione dai cugini malati’: “Taverna dice: ‘Io i miei miei figli li ho vaccinati tutti, però voglio la libertà di scelta per gli altri’. E che significa? Siccome i tuoi figli sono vaccinati e sono al sicuro, non ti importa di quello che può succedere ai bambini che non possono essere vaccinati, o agli adulti che non sono vaccinati e magari non lo sanno, o agli anziani che, se contraggono alcune malattie, possono avere conseguenze molto gravi. E questo è il senso dell’immunità di gregge”. E chiosa: “Questo è un atteggiamento non accettabile. Quello che accade per le vaccinazioni è che si scambiano per terapia, quando invece sono un mezzo di prevenzione. L’unico modo per sradicare alcune malattie è vaccinare tutta la popolazione”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Boccia: “Scioglierlo? Folle, specie se pensato da gruppo delegittimato. Congresso dopo le europee? Sarebbe un golpe”

next
Articolo Successivo

Pd, il futuro a tavola: Renzi, Gentiloni e Minniti dicono sì a Calenda. Zingaretti: ‘Io in trattoria con operaio, studente, ecc’

next