“Ci sarà la pace fiscale tanto più motivata perché collegata alla riforma fiscale e alla riduzione della pressione fiscale che sarà strutturale”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, alla Summer School di Confartigianato. “Oggi c’è una complessità di aliquote, aliquote alte e una massa di tax expenditures. La flat tax va finanziata con le tax expenditures ma è un processo complesso che richiede tempo”, ha aggiunto Tria.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi alla festa milanese del Pd: “Con la personalizzazione abbiamo preso due volte il 40%, con la spersonalizzazione il 19”

next
Articolo Successivo

Taranto, il consigliere comunale pentastellato Battista lascia il Movimento: “Su Ilva speranze tradite”

next