Una porzione del costone di Zingarello, spiaggia di Agrigento, è crollato sull’arenile e i bagnanti che si trovavano nella zona non hanno potuto far altro che scappare. Sul posto, sono già giunte le pattuglie della polizia di Stato e i vigili del fuoco. I pompieri hanno chiesto l’immediato intervento dei loro escavatori. A Zingarello anche la Capitaneria di porto di Porto Empedocle e, in via precauzionale, un elicottero del 118. Non è la prima volta che avvengono crolli di questo genere e la zona risulta vietata alla balneazione proprio per questo motivo. Secondo l’associazione Mareamico “durante il crollo una persona passava da lì e si è salvata per miracolo”

(Video di Mareamico Agrigento)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ponte Morandi, scricchiola moncone est: sospeso il recupero dei beni nelle case

prev
Articolo Successivo

Migranti, dagli yacht alla nave Aquarius storia di Alessandro: “Guadagno sei volte meno, ma ho dato un senso alla vita”

next