“La tragedia di Marcinelle a me fa riflettere sul fatto che non dobbiamo emigrare dall’Italia. E ricordiamo come, in quell’occasione, due Stati si sono scambiati del carbone per delle vite umane”. A dirlo, scatenando le polemiche, è stato il vicepremier Luigi Di Maio, dopo le parole del ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, che ha ricordato come anche gli italiani furono un popolo di migranti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Agenzia delle entrate, nuovo direttore è il generale della Gdf Antonino Maggiore. “Azzerati i vertici di Dogane e Demanio”

next
Articolo Successivo

Marcinelle, si possono avere idee diverse sui migranti ma basta col mito ‘italiani brava gente’

next