Una laurea alla Bocconi e un master all’Ecole de Management di Grenoble e un lavoro nello staff del vicepremier Matteo Salvini. Leonardo Foa, 24 anni, è figlio del presidente designato della Rai dal governo Conte, Marcello FoaLa cui nomina è stata bocciata solo ieri dalla commissione parlamentare di Vigilanza.

L’Espresso – che ha pubblicato la notizia – ricorda come il giornalista che fu allievo di Montanelli e sui cui si è accesa una polemica nei giorni scorsi, aveva rivendicato la sua estraneità ai partiti. Certo è che nel suo tweet si diceva “emozionato” perché la nomina arriva del tutto inaspettata. Nel cv del figlio si legge – come riporta il settimanale- che il suo primo impiego è stato, come social media analyst alla “SistemaIntranet.com”, la società di Luca Morisi e Andrea Paganella, che gestisce la comunicazione e l’immagine social dell’attivissimo ministro dell’Interno: che si è calcolato appare sui social in media ogni due ore. Foa senior però, proposto proprio dal Carroccio alla presidenza di viale Mazzini, non è riuscito a ottenere il voto di Forza Italia anche se come ricorda il vice premier Luigi Di Maio, il segretario della Lega aveva garantito l’appoggio degli azzurri di Berlusconi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bonafede: “Senato circolo ricreativo per partiti”. Caos in Aula e Casellati ferma la seduta dopo domanda su Lanzalone

prev
Articolo Successivo

Revelli: “Boschi candidata segretaria Pd? Un po’ di pudore non farebbe male, questo è accanimento terapeutico”

next