Josh Homme e Anthony Bourdain erano molti amici. La puntata di No Reservations con protagonista il leader dei Queens of the Stone Age è una delle più belle mai andate in onda e Homme è tornato a parlarne su Twitter, condividendo una lettera che qualche tempo fa lo chef giramondo scrisse alla sua amata figlia Camille. In una scena dello show andato in onda sulla Cnn, infatti, Bourdain prendeva la chitarra di Homme e la disintegrava contro un albero, cosa che la piccola non aveva preso bene.

“In verità devi sapere che quella non era la chitarra di papà e che noi stavamo giocando – scriveva Anthony nella lettera – Se fosse stata la vita vera, papà si sarebbe arrabbiato molto per una cosa del genere e, grande e grosso com’è, sospetto fortemente che a quest’ora non sarei qui a scrivere questa lettera. Stimo molto tuo padre, siamo amici. È stato molto gentile per aver lasciato me e i miei cameraman la possibilità di seguirlo tutta la settimana nei suoi posti preferiti e anche di fare stupenda musica insieme”. E insieme alla lettera, il leader dei QOTSA ha scritto parole di affetto e nostalgia per Bourdain: “Tony, mi manchi così tanto. Una volta, Camille era così arrabbiata con te. Mi stava difendendo, proprio come te. Proprio come abbiamo fatto e faremmo tante volte negli anni. E tu, con immensa sensibilità, empatia e dolcezza hai chiesto scusa a una bambina che voleva difendere suo padre. Ariane, questo era tuo padre. Umilmente tuo, Joshua