Paolo Del Debbio, ospite di Peter Gomez a La Confessione in onda su Nove mercoledì 27 giugno alle 23.55, rivela un aneddoto legato alla stesura del programma di Forza Italia, prima della discesa in campo di Silvio Berlusconi. “A me ha sempre colpito una frase in un’intervista di Fedele Confalonieri che dice a un certo punto: ‘Se Berlusconi non fosse sceso in politica oggi saremmo sotto un ponte o in galera’, ma Forza Italia è nata per questo?”, chiede il direttore de ilfattoquotidiano.it al giornalista Mediaset. “Era il novembre del ’93 e Confalonieri mi disse: ‘Guarda c’è Berlusconi che chiede: ‘c’è qualcuno che ha letto un po’ di libri lì da te?’. Io ho detto di te, ti aspetta perché vuole fare un partito‘ – spiega Del Debbio – Io andai a trovare Berlusconi e mi disse: ‘Guardi, a marzo ci sono elezioni. Poi io tra l’altro vinco le elezioni e divento presidente del Consiglio. Siccome io ero impiegato di Mediaset non gli dico che è un pazzo”. E prosegue: “Mi disse anche: ‘C’è un piccolo particolare, dovrebbe farlo lei il programma’”. Del Debbio rimane molto stupito e ricorda di aver risposto al Cavaliere: “’Il programma di che scusi? Per le politiche? Ma io non ho mai fatto un programma politico’”. Berlusconi rimane impassibile: “Io ne ho bisogno per l’inizio di gennaio, veda un po’ quello che può fare’”. L’ex conduttore di Quinta Colonna su Rete4, a quel punto è del tutto disorientato: “Io avevo, mi ricordo, una Croma, una macchina della Fiat che ci dava l’azienda, sono uscito da Arcore sovrappensiero, perché ho detto: ‘Ma come faccio a fare sta roba qua? Sono partito e a un certo punto vedo scritto ‘Mirafiori’ dopo un po’ che pensavo: ‘Come faccio a fare il programma…’, ero andato a Torino invece di andare a Milano a casa perché ero talmente sconvolto che mi sono detto: ‘Ma io come faccio in un mese e mezzo, non l’ho mai fatto'”.

La Confessione” (programma di Loft Produzioni per Discovery Italia) è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Balle Spaziali, Marco Travaglio smonta due fake news: le bugie di Salvini sul censimento dei Rom e il “caso” Lanzalone

prev
Articolo Successivo

Accordi&Disaccordi: “Dove è finita la sinistra?”, stasera in diretta su Nove alle 22.45 ne discutono Padellaro, Di Pietro, Fiano e Ghisleri

next