Il ministro dell’Interno Matteo Salvini riferirà domani alle 11,15 in Senato sulla vicenda della nave Aquarius. L’informativa è stata chiesta dal capogruppo del Pd Andrea Marcucci ed è stata accolta dalla conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. “Abbiamo chiesto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte – dice Marcucci – in realtà verrà il ministro dell’ Interno Matteo Salvini questo ci dice molto su chi indirizza la politica di governo, comunque apprezziamo la disponibilità del ministro”.

La capogruppo del gruppo misto Loredana De Petris (Liberi e Uguali) lamenta che “non ci è stata data la possibilità di discutere per più di 5 minuti per ogni gruppo parlamentare, un tempo rapidissimo, su una questione che coinvolge tutto il Paese e l’Europa. In tutto dopo le sue comunicazioni durerà mezz’ora”. “Noi avevamo chiesto – sottolinea – che oltre al ministro dell’Interno venisse a riferire in Aula anche il ministro alle Infrastrutture Toninelli, il ministro competente in materia di porti. Potevano venire tutti e due”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Immigrazione: a chi mi etichetta come un 5stelle critico, rispondo così

prev
Articolo Successivo

Migranti, l’Europa ci lascia soli? Non #chiudiamoiporti, #apriamolefrontiere

next