Dopo il giuramento al Colle, Matteo Salvini ha partecipato al primo Consiglio dei ministri da vicepremier e ministro dell’Interno. Dopo le promesse in campagna elettorale sui numeri del piano rimpatri (10mila al mese, ndr), ora, però, il segretario della Lega sembra frenare: “Piano irrealizzabile? Andiamo a studiare come farne arrivare di meno e partire di più”. E ancora: “Se confermo i numeri? Ci sono dei tecnici molto più preparati di me…”, ha tagliato corto. Infine, sulla durata del governo M5s-Lega, ha ironizzato: “Se l’esecutivo dura 5 anni? Almeno dieci”. Dopo il primo Consiglio dei ministri, alla fine, Salvini è pure risalito al Quirinale a piedi, scattando diversi selfie insieme ai suoi sostenitori e incassando anche qualche accusa da alcuni contestatori.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

L’ultima volta della Boschi a palazzo Chigi e la fugace stretta di mano con Salvini e Di Maio

prev
Articolo Successivo

Governo, Martina (Pd): “Non faremo sconti. Opposizione a contratto sbagliato per gli italiani”

next