Siya Kolisi diventerà il primo capitano nero del Sudafrica in occasione del test-match contro l’Inghilterra nel mese di giugno. Lo ha annunciato l’allenatore Johan Rassie Erasmus lunedì. Il 26enne terza linea, capitano della squadra di Super Rugby Stormers e 28 presenze con gli Springbooks in carriera, sostituisce l’infortunato Warren Whiteley.

Kolisi è il primo giocatore nero a ricoprire questo ruolo in 127 anni di storia di una delle squadre più blasonate e forti al mondo. L’atleta era già diventato il primo giocatore nero a capitanare il Sudafrica in un test l’anno scorso ma non dall’inizio della gara. Il 9 giugno entrerà in campo da primo giocatore entrando nella storia di questo sport e del paese.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Giro d’Italia arriva a Roma, Viviani: “Il manto stradale? Polemica che non esiste. La gara c’è stata”

prev
Articolo Successivo

Tentano il tutto per tutto, ma arriva la beffa al ’94. Guardate dove va a finire il rinvio del giocatore avversario

next