M5s e Lega? Insieme sono una catastrofe soprattutto per l’Europa, Salvini è per l’uscita ed è amico addirittura di Putin. Il populismo è sempre pericoloso, dovunque si svolga. Non ce ne rendiamo conto ma è veramente tragico e pericoloso”. Sono le parole del fondatore de La Repubblica, Eugenio Scalfari, intervistato da Giovanni Floris nel corso di Dimartedì (La7). Pessimistica l’opinione del giornalista su un governo giallo-verde: “L’esecutivo non sembra fatto e secondo loro si dovrebbe fare. Questi partiti, Lega e M5S, sono populisti, rappresentano un popolo disgustato che vuole che tutto sia rinnovato. Questo empito della plebe, che vuole che tutto sia distrutto, è pericoloso. Se hai delle masse di questo genere al governo, non è uno scherzo. Col populismo” – continua – “le classi dirigenti non ci sono, ma c’è il popolo. Ma il popolo deve avere una guida. E il populismo consiste nel popolo e in un dittatore”. E aggiunge: “Salvini e Di Maio hanno seguito una procedura assolutamente scorretta e, oserei dire, incostituzionale. Giuseppe Conte? Non lo conosco. Mattarella doveva fermarli, farsi dare da loro il programma per iscritto e decidere lui il presidente del Consiglio”. Poi chiosa: “L’unico partito non populista in Italia è il Pd. Ma è allo sfascio perché c’è solo uno che vuole comandare: Renzi, anche lui populista”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Governo, Gene Gnocchi e le “belle” trovate di Borghi (Lega): “Detassare le raccolte punti del supermercato”

prev
Articolo Successivo

Governo, Damilano vs Rosato (Pd): “Riesce a dormire la notte?”. “Lei dà una lettura molto ignorante del Rosatellum”

next