La Fondazione Exclusiva di Testaccio, a Roma, è stata scelta da Renault per presentare la new entry della famiglia crossover: la CAPTUR nei suoi due nuovi allestimenti, Sport Edition e Sport Edition2, che va quindi ad aggiungersi ai modelli Scénic e Kadjar. Dalla fine del 2017 la casa francese ha cominciato, passo dopo passo, a rinnovare la gamma, che è ora semplificata e rappresentata dalle tre famiglie Duel Collection per le berline, Sport Edition per i crossover e Executive per le premium. prossimamente, sarà presentata invece la gamma Business, trasversale, che coinvolgerà tutti i modelli a partire dalla CLIO.

Quella dei crossover è sicuramente la famiglia più importante tra le tre, in termini di vendite, tanto che solo nel 2017 ne sono state immatricolate 30mila unità e nel primo quadrimestre del 2018 circa 10.300: si tratta pertanto di un modello che, fino ad ora, non ha mai conosciuto un calo. Ed è, dal 2015, il segmento B-crossover straniero più venduto in Italia.

Con Sport Edition e Sport Edition2 si realizza una standardizzazione degli equipaggiamenti che finora sono stati, invece, optional: per quanto riguarda il primo allestimento, di serie i cerchi in lega da 16”, i sedili Fix Black, tutti gli interni Color Chrome e i Privacy Glass, con il sistema di infotainment Smart NAV Evolution DAB e la telecamera posteriore di parcheggio. Il secondo allestimento, quello più prossimo all’alto di gamma INITIALE PARIS, prevede i sedili in pelle e tessuto, ancora i vetri oscurati, cerchi in lega da 17” e la tinta B-Style; tecnologia superiore, con il sistema di infotainment arricchito da R-Link Evolution compatibile con Android.

Un’auto amata tanto dagli uomini quanto dalle donne, che rappresentano rispettivamente il 51% e il 49% dei compratori: un dato interessante poiché, in generale, sul segmento, le vendite sono rappresentate per il 70% da uomini, mentre per quanto riguarda il taglio generazionale, Renault CAPTUR vanta una clientela molto giovane (il 32% degli acquirenti ha meno di 45 anni), amante della tecnologia e di uno stile di vita attivo.

Dal 14 maggio si dà il via agli ordini: il prezzo della Sport Edition parte da 18.950 euro, con motore TCe da 90 cavalli, mentre per la versione sportiva al quadrato il prezzo di partenza è di 20.250 euro: Renault sembra puntare proprio su questo secondo allestimento, ma nella versione con il motore dCi da 90 cavalli a 22.250 euro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Rolls-Royce Cullinan, arriva il suv extra lusso. E non ce n’è per nessuno – FOTO

prev
Articolo Successivo

Principe Harry e Meghan Markle, il papà della sposa non ci sarà. Esclusa anche la cugina di Harry: rischia di “oscurare” la sposa

next