“Ascolteremo ovviamente con rispetto e attenzione Fico, con rispetto sia per lui che per la funzione che rappresenta. Ma il mio parere resta quello dei giorni scorsi: eravamo, siamo e resteremo alternativi ai Cinque stelle per cultura politica, programmi e idea della democrazia. Quindi non ci sono le condizioni per un accordo politico tra Pd e M5s. L’abbiamo sempre detto e lo ribadiamo nel merito”. Lo ha detto il presidente Pd Matteo Orfini, interpellato dopo il mandato esplorativo a Roberto Fico.  Il ‘contratto di governo’? “Un’operazione cinematografica, è fiction quel documento, un’opera di maquillage delle proposte delle politiche. Nel M5s – continua Orfini – c’è una grandissima voglia e legittima di arrivare a Palazzo Chigi, ma se va avanti così ci proporranno i ‘100 punti del Pd‘ e Di Maio chiederà la tessera del Pd per di avere il nostro sostegno – ironizza Orfini – ma questo non è un atteggiamento serio. Non giochiamo e non prendiamo in giro gli italiani”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Fico incaricato da Mattarella: “Obiettivo maggioranza Pd-M5s, subito al lavoro sui temi”

next
Articolo Successivo

Governo, Di Maio: “Ok al dialogo con il Pd, la Lega non vuole”. Martina: “Sì a confronto se sono finite le ambiguità”

next