Appoggio esterno di Forza Italia ad un governo M5S-Lega? “E’ evidente che le posizioni in campo siano chiare e che stiano lavorando ad un’ipotesi che coinvolga anche Forza Italia. Le formule tecniche sono tante, una potrebbe essere proprio questa ed avrebbe una sua ragionevolezza”. Così il Senatore del Pd Andrea Marcucci, a poche ore dall’incontro con il Capo dello Stato per le consultazioni. “Ipotesi comunque lontane dalla disponibilità del Partito Democratico”, aggiunge il Capogruppo di Senatori dem, uscendo da Palazzo Chigi, dopo un incontro con il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. La vicenda in Siria potrebbe diventare un fattore di accelerazione per la formazione di un governo? “Situazione delicatissima che ci preoccupa – afferma Marcucci che ricorda come ieri, proprio lui per primo in Senato ha chiesto al Governo ancora in carica per gli affari correnti di riferire in Parlamento – è una situazione grave che certamente impone la presenza di un governo che sia nelle condizioni di governare”. E in questo rapido evolvere della situazione, il Pd potrebbe ‘rientrare in partita‘ convergendo sul nome di Giancarlo Giorgetti per un governo centrodestra-Pd? “La lega è molto distante da noi”, replica Marcucci , che poi sul nuovo accordo tra centrodestra e M5S sul nome del leghista Nicola Molteni quale Presidente della Commissione speciale di Montecitorio, commenta: “Lo sapevamo che tra loro c’era un accordo organico, rigido ed anche politico”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Barbano (Il Mattino) vs Scanzi: “Nel M5s sono giustizialisti”. “Con destra e sinistra decenti Grillo farebbe ancora il comico”

prev
Articolo Successivo

Vitalizi, riunione congiunta dei questori di Camera e Senato. Fraccaro: “Li aboliremo in due settimane”

next