La Polizia di Forlì-Cesena ha denunciato i componenti di una baby gang ritenuti responsabili dei reati di lesioni, violenza privata e estorsione nei confronti di due minorenni. L’indagine della squadra mobile è scattata dopo la segnalazione di un’aggressione a un giovane di 17 anni, avvenuta nei pressi della stazione ferroviaria, da parte di un gruppo di adolescenti che lo avevano colpito con calci e pugni. Poco prima dell’aggressione, il branco aveva insultato, picchiato e ricoperto di sputi un altro giovane a bordo di un autobus di linea. La scena è stata anche ripresa da uno dei presenti con il telefonino. Gli investigatori dalle immagini sono riusciti così a identificare gli autori del pestaggio. I responsabili che hanno partecipato alle aggressioni, quasi tutti di origine nordafricana, sono risultati essere tre ragazzi minorenni tra i 15 e i 16 anni. Del gruppo facevano parte anche altri 2 ragazzi e 2 ragazze che hanno assistito divertiti alle aggressioni senza intervenire

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, il murales del bacio tra Di Maio e Salvini. E la Meloni prende in braccio una bimba di colore (FOTO)

next
Articolo Successivo

Vaticano, vescovi e cardinali disertano la presentazione del libro di papa Francesco “Dio è giovane”

next