Il sindaco di Gallarate, Andrea Cassani, consegna 90 euro ai migranti del centro KB srl perché possano lasciare la città e prendere il treno per Milano dopo lo sgombero della palazzina. La stessa Srl ha consegnato altrettanti soldi ai rifugiati in modo tale che potessero avere sufficiente denaro anche per il pranzo e la cena. I 12 ragazzi, espulsi dal programma di accoglienza della Prefettura  di Varese dopo alcune rivolte avvenute nel mese di ottobre, sono partiti dalla stazione di Gallarate intorno alle 13 di martedì, destinazione Milano Porta Garibaldi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cineporno, porcelloni dell’ultima oasi protetta. Il ‘pornologo’ Capozzi: “Un’arte democratica. Non morirà mai”

next
Articolo Successivo

Vaticano, lettera di Ratzinger tagliata e taroccata: si dimette Viganò, prefetto della segreteria per la comunicazione

next