Il sindaco di Gallarate, Andrea Cassani, consegna 90 euro ai migranti del centro KB srl perché possano lasciare la città e prendere il treno per Milano dopo lo sgombero della palazzina. La stessa Srl ha consegnato altrettanti soldi ai rifugiati in modo tale che potessero avere sufficiente denaro anche per il pranzo e la cena. I 12 ragazzi, espulsi dal programma di accoglienza della Prefettura  di Varese dopo alcune rivolte avvenute nel mese di ottobre, sono partiti dalla stazione di Gallarate intorno alle 13 di martedì, destinazione Milano Porta Garibaldi.