Maria De Filippi ancora una volta ha scritto la storia della tv trasmettendo dieci minuti di silenzio tombale. E’ successo sabato scorso, durante l’ultima puntata di C’è posta per te. I protagonisti della storia erano una madre, Domenica, e un figlio, Pino: lei ha fatto recapitare l’invito del programma al figlio, che non le rivolge la parola da ormai otto anni. Ma quando lui ha aperto al busta e ha visto la faccia della madre, non ne ha voluto sapere: non ha dato neanche il diritto di parola alla madre e ha abbandonato lo studio. Così la conduttrice ha raggiunto il backstage del programma per cercare il lieto fino e far ragionare Pino, invano. Si sono alternate inquadrature ricche di silenzio.

Una scena che poteva essere tagliata o perlomeno accorciata, dato che il programma è stato registrato. Ma neanche un istante di quei dieci lunghi minuti è stato sottratto ai telespettatori. Un espediente, forse, per tenere incollato il pubblico alla televisione in cerca di scoprire l’evoluzione della storia. Gli ascolti sono stati dalla parte di questa scelta: non sono affatto crollati, anzi.