Un appello al governo uscente di Paolo Gentiloni a “non difendere davanti alla Corte costituzionale il codice penale fascista sull’aiuto al suicidio”. A presentarlo, oggi a Montecitorio, l’associazione Luca Coscioni con Marco Cappato, Filomena Gallo e Mina Welby. “È una decisione politica e la politica non si ferma, mentre si cercano maggioranze e mentre in campagna elettorale i temi dei diritti civili sono scomparsi”, dice Cappato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Carceri, ok del governo alla riforma: più misure alternative a chi studia e lavora. Orlando: “Non ci sarà alcun ladro in più”

next