Un appello al governo uscente di Paolo Gentiloni a “non difendere davanti alla Corte costituzionale il codice penale fascista sull’aiuto al suicidio”. A presentarlo, oggi a Montecitorio, l’associazione Luca Coscioni con Marco Cappato, Filomena Gallo e Mina Welby. “È una decisione politica e la politica non si ferma, mentre si cercano maggioranze e mentre in campagna elettorale i temi dei diritti civili sono scomparsi”, dice Cappato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Violenza sessuale, gli abiti delle vittime in una mostra contro il peggiore dei pregiudizi: “Com’eri vestita?”

prev
Articolo Successivo

Carceri, ok del governo alla riforma: più misure alternative a chi studia e lavora. Orlando: “Non ci sarà alcun ladro in più”

next