Anche l’ente spaziale americano, la Nasa, ha reso omaggio a Stephen Hawking, l’astrofisico morto a 76 anni.  “Un ambasciatore della scienza” lo ha definto in un tweet. Su Facebook la Nasa ha allegato anche un videotributo. in cui lo scienziato ricorda quando, nel 2007, ebbe la possibilità di sperimentare l’assenza di gravità su un Boieng 727. “Chi mi conosce bene disse che non mi aveva mai visto sorridere così tanto. Per quei pochi minuti sono stato come Superman”

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Stephen Hawking morto, il cordoglio sui social network. Dalla Nasa alla serie The Big Bang Theory: “Hai ispirato il mondo”

prev
Articolo Successivo

Stephen Hawking, il gigante che non ha potuto portare sulle spalle nessuno

next