CasaPound denuncia una nuova aggressione ai danni di un proprio candidato: Raffaele De Cataldis, in corsa per il Senato, sarebbe stato aggredito nella tarda serata di giovedì a Taranto. L’uomo si è recato in ospedale sostenendo di aver subito un pestaggio e ha chiesto l’intervento della Digos. Il candidato sarebbe stato colpito “da un gruppo di quattro ragazzi, incappucciati e armati di bastoni mentre – si legge in un comunicato pubblicato sulla pagina Facebook di CasaPound Italia – era in compagnia di un amico settantenne, anch’egli simpatizzante di CasaPound”.

“De Cataldis – prosegue la nota – ha riportato contusioni guaribili in dodici giorni, il suo amico, ancora ricoverato in ospedale per accertamenti, ha una ferita in testa dovuta a un colpo di bastone”. Sull’episodio la Digos tarantina ha avviato accertamenti per appurare la dinamica dei fatti. Giovedì un altro militante di CasaPound era stato aggredito con la compagna a Livorno mentre appendeva un manifesto.