“Il Pd dice che un voto a Liberi e Uguali è un regalo alla destra? Ci vuole una bella faccia di bronzo a dire una cosa del genere. Hanno fatto la legge elettorale con la Lega, hanno rifiutato il voto disgiunto proposto da noi e hanno voluto dopo 20 anni un sistema proporzionale”. Sono le parole del candidato di Liberi e Uguali, Pier Luigi Bersani,Bersaglio Mobile, su La7. Tranchant l’ex segretario del Pd anche sui possibili interlocutori del suo partito: “Si può parlare anche col diavolo, ma non con la destra, Berlusconi compreso, per una questione di igiene mentale. Nella sinistra di governo c’è l’idea secondo cui se si sta bene un po’ tutti, la ruota gira meglio, quindi c’è un concetto di uguaglianza che è funzionale a una società che deve crescere. La destra ha un difettuccio” – continua – “non ha un concetto di uguaglianza, ma un’idea gerarchica dell’umanità. E’ lì che ci si inzucca. Per la destra i bianchi sono migliori dei neri, l’uomo è meglio della donna o il Veneto è meglio del Palermitano. Ha un pensiero aggressivo, ha bisogno del nemico”. E ribadisce: “Il partito più lontano da noi? Sicuramente la destra fascistoide, seguita da Fratelli d’Italia e Salvini. Chi è più distante da noi tra Berlusconi e M5s? Sicuramente Berlusconi, perché l’universo dei 5 Stelle possa anche mettersi in movimento in qualche misura. Ai 5 Stelle vorrei dire: ma vi rendete conto che se fate un altro giro così inutile e inconcludente, tra 5 anni si crea un vuoto d’aria qui? Con l’aria che tira chi riempirà quel vuoto? Ma sapete la responsabilità che avete per il sistema? Venite via dal sopramondo, si può essere gente perbene e brava anche nel mondo di tutti, contribuendo a migliorarlo un po’”. E aggiunge: “Da 5 anni a questa parte, purtroppo il M5S si è mosso in modo millimetrico. Ho sempre pensato che è questa la critica che va fatta a loro, non i doppi standard. Bastoni il cane, bastoni il cane e alla fine la gente sta col cane. Che cazzo di roba è? ‘Sto Spelacchio era così brutto? Di notte era bellissimo, va bene? Di giorno era bruttissimo. La critica giusta da fare al M5s” – chiosa – “è che non sta dando un contributo a questo Paese, tenendo in frigorifero tanta brava gente e tanti elettori, senza portarli da nessuna parte. In un mondo dove c’è una destra aggressiva, che può penetrare nel cervello di tanta gente, facciamo attenzione”