Antonio Tajani sarà il nome indicato da Forza Italia se il centrodestra avrà la maggioranza e gli azzurri saranno la prima forza della coalizione. L’annuncio è stato dato da Silvio Berlusconi durante un’intervista a Matrix, su Canale 5. Il presidente del Parlamento europeo, dice il leader di Forza Italia, “ha finalmente sciolto la riserva e ha dato la disponibilità a guidare il prossimo governo di centrodestra”. Berlusconi aggiunge di aver parlato con Tajani: “Mi ha detto che dopo il mio annuncio anche lui farà una dichiarazione per dire che ha deciso di essere i nostro candidato”. Al leader di Forza Italia chiedono un commento sul fatto che in realtà Salvini punti alla leadership e Berlusconi è diplomatico: “Salvini fa bene a puntare a dei traguardi importanti io mi sono sempre comportato così, ho sempre fissato dei traguardi difficili da raggiungere. Se si fissa un obiettivo che vale 6, se va male arrivi al 5 ma se invece punti al 10 e lode magari riesci ad arrivare all’8”.

Intanto però l’ottimismo espresso dai leader di centrodestra in pubblico è leggibile sotto una diversa luce dopo un fuori-onda durante il quale parlano Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Raffaele Fitto al Teatro di Adriano per la conferenza stampa finale con lo stesso Berlusconi. “Vi dico: lui arriva primo”, dice Meloni, indicando Salvini, che replica: “Questo non lo so. So che prenderò il 30%”. Fitto prevede: “I grillini al Sud fanno cappotto. Sai che può succedere? Che vincono tutti i collegi uninominali“. “Eh la Madonna!”, esclama Salvini, “perché, dici che il Pd perde così tanto?”. “Crollano completamente” risponde il centrista e il capo leghista si sbilancia: “Io spero che il Pd prenda il 22“.

di Teresa Ciliberto/Alanews

Berlusconi ha augurato “a Salvini, Meloni e Fitto di raggiungere il miglior risultato possibile perchè siamo in una coalizione e così possiamo superare il 40 per cento. Abbiamo deciso che il governo deve essere di 20 ministri di cui 12 provenienti dalla vita vera, persone che hanno raggiunto dei risultati, persone stimate”. E i ministri annunciati dai Cinquestelle? “Si tratta di una lista di ministri che non andrà mai al governo poi io sono un presidente di club che ha vinto Champions, scudetti quindi di serie C non mi interesso”. Il conduttore Nicola Porro gli chiede se qualcuno dei suoi vecchi ministri può essere recuperato in un futuro governo di centrodestra. E Berlusconi risponde così: “Io penso che qualcuno potrebbe essere recuperato anche se l’età è andata avanti con tutti, l’altro giorno ho invitato qualche vecchio ministro, uno aveva il bastone l’altro era sostenuto dal figlio… Io ho detto volevo invitare i miei ministri non i nonni. L’età passa per tutti non per me. Io sono molto contento di me, dicono le cose peggiori ma sono tutte balle visto che sono ancora qui”.