“Sul Jobs Act io ho fatto una battaglia micidiale nel Pd, ho votato contro il documento del gruppo e in Parlamento non ho votato tutte le parti della legge. Io ho difeso l’art.18. E’ stata una coglionata tirarlo via. E ho perso la battaglia”. Così a L’Aria che Tira (La7) il candidato di Liberi e Uguali, Pier Luigi Bersani, risponde a Paolo Veronesi, ex operaio 52-enne dell’acciaieria Aferpi di Piombino, dove ha lavorato per 20 anni. Bersani spiega anche il suo voto alla legge Fornero: “Posso dirtelo in coscienza, eravamo sul baratro, a un passo dalla Grecia. Io ho votato la legge Fornero dopo aver tentato in tutti i modi di dare più flessibilità a quel meccanismo. Ho detto questo alla ministra Fornero e a Monti in tutte le lingue, poi l’ho votata. Credo comunque che vada riscritta”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista