“Il fascismo è morto e sepolto. Il caso di Macerata è stato il gesto di un singolo fuori di testa che ha agito per conto suo. Mentre invece c’è questo movimento dell’antifascismo che a Piacenza ha picchiato un esponente delle forze dell’ordine: è un movimento pericoloso che viene dai centri sociali ed ha un programma di iniziative inaccettabile”. Così Silvio Berlusconi ospite domenica sera di Fabio Fazio a Che Tempo su che fa su Rai 1 dove ha poi aggiunto: “I fascisti tutti sono morti ma ricordo che fascismo e nazismo sono nati come movimenti socialisti”. Per arrivare ad essere quello che sono stati c’è stato bisogno di un Mussolini o un Hitler. Senza un Mussolini o un Hitler in giro non succede niente…”.